La Rete ti dice chi sei

lascia una traccia nella grande memoria collettiva

Granbazaar.it finisce pure sul giornale, in un articolo che parla di truffe on-line

with 8 comments

questo articolo è un aggiornamento alla vicenda Granbazaar.it Puoi leggere da qui la storia dell’inizio oppure puoi leggere uno tra gli ultimi aggiornamenti.

Su questo blog trovi anche un fac-simile per la lettera di messa in mora e un fac-simile di denuncia per truffa.

In questo altro articolo invece il fac-simile della denuncia da presentare all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e il numero verde da chiamare per segnalare il proprio problema (Antitrust)

———————————————————————————————————————————-

granbazaar.itNon mi ha per nulla sorpreso trovare lo sfogo dell’ennesimo turlupinato da Granbazaar.it (http://www.granbazaar.it) sul giornale Vero (disponibile nella versione on-line all’indirizzo http://www.verointernet.it/), in un articolo che ha come tema le truffe e le disavventure con gli acquisti on-line.

Da mesi questo blog segnala la condotta scorretta di questo venditore che attira i clienti con prezzi allettanti, incassa il pagamento anticipato e poi in tantissimi casi non consegna, inducendo il cliente a chiedere il rimborso che avviene solo dopo mesi. La scusa è l’improvvisa indisponibilità dell’articolo, che però guarda caso nel negozio on-line continua a essere disponibile per l’acquisto e con consegna solitamente in 5-10 giorni.

Un bel modo per raccogliere denaro facilmente, fare cassa e finanziare gli ordini di acquisto che invece vanno a buon fine. Dopo centinaia di segnalazioni, denunce alla Polizia Postale, alla Guardia di Finanza e ai Carabinieri ora anche qualche giornalista inizia a occuparsi di questo caso. Di seguito la scansione dell’articolo, datato Novembre 2010 e firmato da Ilaria Silvuni (fare click sulla miniatura per ingrandire)

 

E, ovviamente, non poteva mancare un gruppo su Facebook, composto dai tanti clienti furiosi: è visibile a questo indirizzo: http://www.facebook.com/#!/group.php?gid=101341279924791

8 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Un episodio di truffa è avvenuto anche a me sul sito subito.it; un certo SAVINO Gennaro di Napoli ( cod. fisc. SVNGNR91M11F839D) sotto la voce “Buyusato” -categoria abbigliamento – si è fatto pagare una giacca di marca Trussardi, per 20 euro con spese di spediz. incluse. Il pagamento è avvenuto tramite PostePay così (N. Pan: 4023600909945836). Subito dopo, ho comunicato i miei dati sia via e-mail che su suo cell. (n. 3342446808) per farmi trasmette il codice di consegna od altro, ma il fatto stà, che questo Savino, si è preso i soldi e non ha inviato quannto richiesto e continua indisturbatamente ad inserire i suoi annunci sullo stesso sito. Per la vendita delle giacche, di marca Trussardi ed altre, egli ha messo tre annunci rispettivamente di 15, 20 e 25 euro trattabili. Questa cosa, il sottoscritto l’ha segnalata anche sul sito Subito, sperando di trovare una soluzione, non per riavere i soldi versati, ma per fare in modo che questi truffanti, non si debbano servire di questi mezzi per rubare i soldi alla povera gente. Grazie dell’attenzione.

    Donato Antonio Bencivenga

    21 marzo 2015 at 13:12

  2. erika

    21 luglio 2011 at 14:31

  3. Stessa sorte. Attendo il rimborso dopo aver aspettato 4 mesi dall’ordine. Non credo alla buona fede. DEVONO RESTITUIRE IL MALTOLTO AI CLIENTI E SMETTERE DI REITERARE IL MECCANISMO E BASTA |!!!

    Giulio

    18 gennaio 2011 at 17:38

  4. affidatevi ad un legale o ad una associazione consumatori tipo quella che ho trovato qua http://www.irpiniaoggi.it/index.php/cronaca-in-irpinia/2-cronaca/57658-truffa-sito-gran-bazaar-riflessi-anche-in-irpinia.html

    erica

    30 dicembre 2010 at 13:41

  5. NON CONVIENE ASPETTARE TANTO SUPERATO 60 GIORNI
    BISOGNA PASSARE ALLE DENUNCE E AD UN LEGALE.
    HO FATTO UN ACQUISTO DI 576,80 EURO E SONO PASSATI CIRCA 30 GIORNI MA LEGGENDO LE STORIE ALTRUI E VEDENDO IL COMPORTAMENTO DELLA GRANBAZAAR CHE NON HA MAI RISPOSTO ALLE MIE E MAIL E TELEFONICAMENTE E IRRAGIUNGIBILE ,HO CAPITO CHE PER SARA ‘SIMILE PERCIO’ MI MUOVERO RAPIDAMENTE PER VENIRE IN POSSESSO DELLA SOMMA DATA

    NUCCIO

    21 dicembre 2010 at 11:57

  6. Precisazione corretta…solo una domanda: durante questi sei mesi (180 giorni) l’articolo oggetto del tuo acquisto era ancora in vendita con consegna 5-10 giorni? Scusarsi a parole non costa nulla…

    bartleby

    8 dicembre 2010 at 17:42

  7. Salve a tutti, essendo una persona corretta ci tengo a segnalare che oggi, dopo ben 6 mesi, ho avuto il rimborso da Granbazaar.
    Unico neo, e’ che sono dovuto andare di persona al loro punto di Casal Bertone a Roma.
    Di fronte, avevo persone molto gentili e preoccupate per la spirale in cui l’attività e’ finita.
    Mi hanno spiegato che hanno avuto seri problemi con dei fornitori e per questo sono in causa con loro.Tali problemi hanno fatto si che molti clienti ( per giusti motivi) chiedessero tutti insieme il rimborso dei prodotti ordinati, pagati e mai arrivati.
    Adesso, loro stanno cercando di saldare i loro debiti e contemporaneamente di continuare a vendere (anche se con il tam tam che si e’ diffuso e’ molto difficile). Tale tam tam giusto e doveroso per noi clienti, ha pero’ causato un comprensibile calo di vendite. Insomma pare che la loro situazione stia peggiorando di giorno in giorno ( calo di introiti, impossibilità di poter rimborsare i clienti creditori).
    Intendiamoci, i soldi pagati devono essere restituiti, ma oggi ho constatato di persona che sembrano essere in buona fede ( e questo lo dimostra il fatto che mi hanno restituito la somma che mi dovevano ).
    Altra nota della loro presunta buona fede, e’ il fatto che quando mi hanno dato i soldi e io non avevo il resto ( un paio di euro), hanno ovviamente detto che eravamo a posto cosi’ chiedendomi di nuovo scusa per il disagio causato dai problemi che hanno avuto.
    La mia non vuole essere una crociata pro Granbazaar, ma solo una testimonianza di un cliente che, nonostante siano passati 6 mesi, ha ottenuto il suo rimborso e le dovute scuse.

    Saluti e in bocca al lupo a tutti.
    Paolo Corbo

    PS: negli anni passati ho acquistato diversi prodotti da granbazaar ma questa e’ la prima e unica volta che ho avuto problemi.

    Paolo

    2 dicembre 2010 at 23:27

    • Paolo, la mia sarà una campagna decisamente contro granbazaar.
      Nonostante sia riuscito dopo 7 mesi e una sonante denuncia a recuperare l’intera somma, non posso credere alla “risposta di protocollo” (problemi con dei fornitori) che si sono inventati per posticipare i tempi di consegna o rimborso denaro!!
      Onestamente penso che il loro sia un gioco sporco che applicano regolarmente ogni tot. ordinazioni, così facendo riescono a mantenersi in piedi e a non perdere la reputazione…
      Per ovvi motivi non tutti i malcapitati hanno intenzione di procedere con una denuncia o di recarsi personalmente a Roma, a volte le cifre sono irrisorie e allora ecco che le tasche dei signori granbazzar si riempiono senza troppi sforzi.
      Credo molto nel commercio on-line e nei vantaggi che potrebbe offrire per questo esorto tutti a denunciare questi accaduti (esporre denuncia tramite i Carabinieri del vostro comune non costa nulla!!!) e a raccontare le proprie esperienze.
      Occhio!!
      Simone

      Simone

      2 gennaio 2011 at 15:38


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: