La Rete ti dice chi sei

lascia una traccia nella grande memoria collettiva

Granbazaar.it su Striscia la Notizia

with 11 comments

granbazaar.it

Per chi l’avesse perso, segnalo il video del servizio di Striscia la Notizia su Granbazaar.it, andato in onda sabato 18 Dicembre.

L’inviato Jimmy Ghione, raccogliendo le centinaia di segnalazioni pervenute in redazione, è andato prima nel “punto vendita” e poi dall’avvocato che rappresenta Granbazaar, apparso piuttosto a disagio di fronte alle telecamere.

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoflv.shtml?2010_12_ghio18.flv

Nel frattempo, il gruppo su facebook che riunisce i turlupinati di questo “negozio” on-line è arrivato a 200 persone. (http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=101341279924791&v=wall)

Da qualche giorno è attivo anche un forum dove è possibile comunicare direttamente, scambiare pareri e consigli ed organizzare eventuali azioni comuni.

Per accedere e registrarsi: http://granbazaar.is-very-bad.org/bbpress/

Staremo a vedere se l’intervento di Striscia la Notizia avrà qualche effetto sulla condotta commerciale di questo scorretto venditore. Ghione è stato piuttosto tenero, almeno per quanto riguarda questa prima visita…

Ricordo anche che per quanto riguarda le frodi telematiche è possibile chiedere aiuto al Gat.

Gli uomini del GAT – NUCLEO SPECIALE FRODI TELEMATICHE – costituiscono il reparto specialistico della Guardia di Finanza deputato al monitoraggio della rete Internet per prevenire, ricercare e perseguire gli illeciti di tipo economico finanziario.

GAT – Nucleo Speciale Frodi Telematiche –
tel. 06/22938926 – fax. 06/22938915 – email: sos@gat.gdf.it

http://www.gat.gdf.it/sito_php/index.php

…ma c’è ancora un’altra notizia che interesserà senz’altro i lettori di questo blog:

PROCEDIMENTO LEGALE PROMOSSO DALL’UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DI IRPINIA

La sede irpina dell’Unione Nazionale Consumatori, attraverso i suoi legali, ha da alcuni giorni avviato dei procedimenti civili nei confronti del sito di commercio online Gran Bazaar. “Il sito infatti – fa sapere l’Avv. Fabiola De Stefano, delegato UNC – da lungo tempo continua a ricevere ordinazioni e pagamenti per l’acquisto di merce di alta tecnologia (e quindi di costi altrettanto sostenuti) senza, tuttavia, spedire i prodotti ordinati e pagati in anticipo dagli acquirenti”.

Il caso ha assunto una dimensione nazionale, basti pensare che ieri sera se n’è occupata la trasmissione televisiva “Striscia la Notizia”. Ecco il link al video: http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoflv.shtml?2010_12_ghio18.flv.

La sede irpina dell’Unione Nazionale Consumatori è gratuitamente a disposizione di tutti coloro che volessero intraprendere azioni giudiziarie nei confronti del sito Gran Bazaar, per informazioni ci si può rivolgere alla delegazione di Altavilla Irpina alla via Montevergine, 39 oppure tramite la pagina web http://www.studiolegaledesia.com/consumatori.htm.

fonte: http://www.irpiniaoggi.it/index.php?option=com_content&task=view&id=57658&Itemid=3

Written by Bartleby

19 dicembre 2010 a 21:54

11 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Scusami volevo sapere sa alla fine siete riusciti a riavere i vostri soldi, io nel luglio del 2010 ho comprato un obbiettivo di 650 € ….. mai ricevuto….. e niente soldi.

    Dario

    17 maggio 2013 at 12:11

  2. Vero, è da molto tempo che Gran Bazaar spicca per vendite online sballate. Devo però aggiungere che comprando direttamente in negozio per me era un punto di riferimento, assieme ad un altro solo. I prezzi erano molto più bassi di quelli di altri negozi e con il pezzo che ho comprato lì (un canon 55-250 IS) non ho mai avuto il minimo problema, perfettamente funzionante sotto pioggia, neve e nel bel mezzo di manifestazioni piuttosto agitate. L’unica pecca che ho riscontrato è quella di una certa ritrosia a provare il pezzo, anche se poi girava come un orologio. Quello della vendita online è chiaramente scandaloso, specie perché sistematico, ma con la vendita in negozio, per quella che è la mia esperienza, non hanno dato mai problemi. Chiaro poi che chi è stato truffato si lamenti, e fa bene a farlo, però bisogna anche segnalare alcune cose che andavano bene

    Francesco Finucci

    26 dicembre 2012 at 23:03

  3. Caspita, che fregatura.. e vedo che i truffati aumentano (vedo i commenti qui sopra).. Personalmente ho scoperto granbazaar.it tramite google shopping, e credo come me molti che cercavano “l’affarone” sul web. Fortunatamente ho fatto una breve ricerca sul web (trovando questo articolo)… stavo per comprare un disco esterno da quel sito… grazie per avermi messo in guardia.

    TheJoe

    23 novembre 2012 at 16:31

  4. Sono venuto a sapere del caso granbazaar solo ora… io invece volevo lanciare un commento positivo, forse sarò l’unico ma io ho ordinato il prodotto desiderato, tempo 2-3 settimane ed è arrivato regolarmente.

    rowan

    20 gennaio 2012 at 16:16

  5. ALL’ATTENZIONE DELL’AMMINISTRATORE DEL BLOG
    (e di tutti gli altri ovviamente):

    abbiamo iniziato la procedura per intraprendere una causa penale collettiva alla quale si può partecipare da tutto il territorio nazionale senza recarsi a Roma. La causa prevede una denuncia per truffa.
    Per avere le istruzioni si prega di scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica info@tredicesimoinsieme.org, o in alternativa, per chi dispone di un account Facebook, chiedere l’iscrizione a questo gruppo: http://www.facebook.com/home.php?sk=group_195322617168924

    grazie per l’attenzione e per lo spazio.

    Ass. Tredicesimo Insieme

    20 marzo 2011 at 13:06

  6. Salve ragazzi ho visto il video di striscia la notizia del 18-12-2011. Sono proprio sconcertato perche’ una settimana prima di quella data ho fatto un ordine.E allora mi chiedo:dopo questa mega truffa che andava avanti da un bel po’,come si sono permessi di tenere aperto il sito fregando altra gente? L’Avvocato non l’ha raccontata bene la questione. Mi puzza molto…

    Augusto

    19 febbraio 2011 at 23:07

  7. Signori chiariamoci: le opinioni sono tutte negative. Sono incorso anche io nel vostro errore e cioé comprare da GranBazaar. I soldi non torneranno più indietro ve lo posso assicurare. Fatevene una ragione sono soldi persi al 100%. Se cercate su internet c’e anke un servizio di Striscia la Notizia su di loro. Gli ho fatto mandare lettera dall’avvocato e non ci hanno neanche risposto. Inutile. Questo non è un problema che può risolvere l’avvocato con la giustizia civile. Purtroppo gli avvocati x lucrarci su vi spingono x fare una causa ma è tempo perso e sopratutto soldi persi. i soldi non torneranno più indietro. L’unico mezzo, ke tra l’altro è totalmente gratuito, è rivolgersi alla Polizia Postale effettuando una querela e in questo caso passiamo nel campo del penale. E’ l’unica cosa che si può fare. Io già l’ho fatta e spingo tutti voi a farla. La querela xò viene accettata entro 90 giorni dall’acquisto del prodotto, dopo i 90 giorni sarà a discrezione del magistrato incaricato se accettarla o no e quindi capirete bene xké questi signori prendono tempo… Quindi andate subito ad effettuare una querela alla Polizia Postale!!! Mi raccomando! Bye

    Giorgio

    17 febbraio 2011 at 19:48

  8. 06.09.2010 – ordinato una fotocamera Fuji sul sito internet
    07.09.2010 – confermata disponibilità del prodotto
    09.09.2010 – PAGATO IN CONTANTI presso il punto vendita
    29.09.2010 – 1^ data del previsto arrivo: nulla!
    12.10.2010 – 2^ data del previsto arrivo: nulla!
    20.10.2010 – (dietro consiglio della ditta stessa) rescisso l’ordine
    28.10.2010 – inviato raccomandata come da iter previsto
    30.10.2010 – arrivo raccomandata in ditta
    Da questa data è previsto il rimborso entro 20gg lavorativi
    Vale a dire entro il 27.11.2010

    – A tutt’oggi la somma non è stata accreditata.
    – Non ho più ricevuto risposta alle mie mail
    – Nell’ultima settimana ho chiamato la ditta telefonicamente
    tutti i giorni più volte al giorno ma non mi ha mai risposto nessuno.

    claudio

    21 gennaio 2011 at 10:36

  9. la mia disavventura inizia lo scorso agosto quando acquisto con ordine Granbazaar N°47587 una Olympus sp 600 Uz, versando con bonifico Bancario, 156,87 Euro

    *ricevo comunicazio di del buon esito del versamento ed attendo la consegna della fotocamera

    *passano mesi e nulla di fatto e dopo mie ripetute lamentele mi comunicano che la fotocamera non è dispobile, invitandomi ad inoltre raccomandata R/R per il rimborso

    *della mia raccomandata ricevo la cartolina di ricevimento -significa che esistono- ma da allora più nessuna notizia,e tantomeno nessun rimborso, nonostate il sito Granbazaar continui ad operare, mettendo persino disponibile alla vendita la Olympus sp 600.

    * provvedo a chimare il numero telefonico disponibile in rete-0696521700-, per un contatto, ma risulta sempre occupato.

    *cosa posso spserare?? o cosa si può fare???

    Fausto

    fausto salghetti

    11 gennaio 2011 at 17:06


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: