La Rete ti dice chi sei

lascia una traccia nella grande memoria collettiva

Posts Tagged ‘consegna

un acquisto lungo tre mesi. 42 giorni per riavere i soldi. Il sistema “Granbazaar”: come ti organizzo l’ecommerce all’italiana

with 13 comments

granbazaar.it

Aggiornamento sulla vicenda Granbazaar (www.granbazaar.it)

(per comprendere la storia leggi tutto dall’inizio)

6 giugno – 2 settembre: una parabola di 3 mesi per riavere i miei soldi, tra disperate richieste di informazioni via email, inutili e costose attese al telefono, promesse di consegna non mantenute, la messa in mora e una denuncia per truffa alla Guardia di Finanza.

IL TUTTO CON I  SOLDI DEL CLIENTE IN TASCA.

2 settembre 2010: ho finalmente ricevuto il rimborso. A tre mesi dall’acquisto e dopo 42 giorni dalla mia richiesta di rimborso (per legge il rimborso doveva avvenire al più presto e comunque non oltre i 30 giorni) Granbazaar.it ha riaccreditato i soldi sulla mia carta di credito, dopo avermi chiesto diverse volte i dati per effettuare un bonifico bancario (boh???). Tre mesi. Un tempo lunghissimo. E dire che io ho pagato con un semplice click. Una volta sono addirittura riuscito a parlare col mitico Federico “gestione ordini”! quasi non volevo crederci!

E NEL FRATTEMPO L’ARTICOLO DA ME ACQUISTATO – CHE PER ME NON ERA DISPONIBILE – E’ SEMPRE STATO IN VENDITA SUL SITO. DISPONIBILITA’ 5-10 GIORNI!

QUANTI ALTRI CI SARANNO CASCATI?

QUANTI ALTRI HANNO PAGATO IN ANTICIPO?

NON E’ UNA TRUFFA QUESTA?

IL CODICE DEL CONSUMO LA CHIAMA PRATICA COMMERCIALE SCORRETTA.

l’articolo 23 del codice del consumo vieta in maniera esplicita e inequivocabile di trarre vantaggio dall’esporre prezzi troppo competitivi di beni che non si possiedono in quel dato momento e che comunque presentano una conosciuta difficoltà di approvvigionamento per indurre il cliente più facilmente all’acquisto.

GIA’ SOLO SCRIVENDO LA PAROLA “GRANBAZAAR”, GOOGLE PROPONE LA RICERCA COMBINATA CON LA PAROLA “TRUFFA”

Questi furbi non hanno considerato che la rete sbugiarda tutti prima o poi.  avete mai provato a scrivere la parola GRANBAZAAR  su Google per vedere cosa esce fuori? avete idea di quanta gente incazzata c’è in giro per la rete??

Il giorno 2 settembre 2010 ho ricevuto da Granbazaar la seguente comunicazione:

Gentile cliente,

abbiamo provveduto ad evadere la sua pratica di rimborso. L’esborso sarà disponibile direttamente sulla carta di credito da lei utilizzata per il pagamento dell’ordine. La disponibilità economica è contestuale allo storno , ma potrà visualizzarlo solo nel proprio estratto conto del mese successivo. Le tempistiche di verifica sono indipendenti dalla Granbazaar srl e da imputare esclusivamente alle banche.

Cordiali saluti.

Cordiali Saluti
www.granbazaar.it

Già…cordiali saluti.

Intanto Granbazaar continua con le sua condotta scorretta, lascia che i clienti abbocchino ai prezzi bassi, intasca i loro soldi in anticipo e poi…e poi?

E poi se ci riescono ti mandano quello che hai acquistato. Altrimenti ti metti in coda, aspetti qualche mese che ti restituiscano i soldi CHE GLI HAI PRESTATO, CON I QUALI HANNO FATTO UN GRANDE ORDINE A UN BUON PREZZO DA QUALCHE VENDITORE ESTERO PER SODDISFARE I CLIENTI PIU’ FORTUNATI DI TE.

HAI PRESTATO I TUOI SOLDI A GRANBAZAAR A TASSO ZERO PER UN PAIO DI MESI, FORSE TRE. IN FONDO E’ BRAVA GENTE: ALLA FINE TI RIMBORSANO, DOPO CHE HANNO SISTEMATO I LORO AFFARI.

gentile cliente…cordiali saluti.

E ci vediamo presto. Magari in tribunale.

——————————————————————————————————————–

AGGIORNAMENTO: è nato un nuovo muro del pianto dei turlupinati da Granbazaar.it

E’ on-line all’indirizzo: http://granbazaar.is-very-bad.org

Raccoglie un numero sempre crescente di adesioni da parte di clienti FURIBONDI, che espongono i fatti loro accaduti e cercano consigli su come difendersi dai nostri ormai celeberrimi venditori.

In questo blog e su questo nuovo sito trovate tutte le informazioni per tutelare i vostri diritti di consumatori.

E se avete letto questo blog fino a queste ultime righe, significa che ne avete bisogno.

Written by Bartleby

17 settembre 2010 at 16:56

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: